Da Buenos Aires a Parigi

Mar 07 Mag
07 Maggio 2024 21:00 Teatro Rossini, Pesaro

Da Buenos Aires a Parigi

Richard Galliano & Filarmonica Marchigiana

Richard Galliano fisarmonica
Alessandro Cervo violino
Maria Chiara Fiorucci arpa
Aram Khacheh direttore
FORM – Orchestra Filarmonica Marchigiana

Martedì 7 maggio (ore 21) l’Ente Concerti di Pesaro propone, in collaborazione con la FORM Filarmonica Marchigiana, Da Buenos Aires a Parigi, un concerto evento fuori abbonamento che porterà a Pesaro nell’anno della Capitale italiana della cultura uno dei più celebri musicisti del panorama internazionale.

Richard Galliano è un concertista che ha collaborato nella sua carriera con i principali artisti del Novecento, da Chet Baker a Michelle Petrucciani, da Charles Aznavour a Jan Garbarek, esplorando repertori che spaziano dalla musica jazz, alla classica, fino alla tradizione popolare. Sarà proprio quest’ultimo filone il nucleo del programma presentato al fianco della FORM con un viaggio musicale che dal tango di Astor Piazzolla condurrà ai valzer alla francese di Parigi.

Poesia e tecnica di un mago della tastiera che per l’occasione si esibirà al bandoneon in un concerto impreziosito dalla presenza di un’orchestra sinfonica.

Programma

Astor Piazzolla (1921-1992)
Tangazo, per orchestra

Richard Galliano (1950)
Il Passaggio, concerto per violino, arpa e orchestra
prima esecuzione assoluta (commissione FORM)

Astor Piazzolla
Las Quatro Estaciones Porteñas (Le Quattro Stagioni “da Buenos Aires”), per fisarmonica e orchestra: Otoño PorteñoPrimavera Porteña

Oblivion, per fisarmonica e archi

Richard Galliano

Madreperla, per fisarmonica e orchestra

Tango pour Claude, per fisarmonica e orchestra

Richard Galliano

Richard Galliano è nato a Le Cannet (Francia) il 12 dicembre 1950. Ha iniziato a studiare la fisarmonica e il pianoforte a 4 anni con il padre Luciano, anch’egli fisarmonicista e maestro. Successivamente, ha studiato armonia, contrappunto e trombone presso il Conservatorio di Nizza, diretto da Pierre Cochereau, vincendo il Primo Premio nel 1969. All’età di 14 anni si è avvicinato al jazz, grazie soprattutto alla musica del trombettista Clifford Brown, che lo ha impressionato per la timbrica e il fraseggio. Nel 1975, anno in cui si è trasferito a Parigi, ha incontrato Claude Nougaro, e nel 1980 ha conosciuto Astor Piazzolla, il quale lo ha fortemente influenzato nella ricerca musicale e stilistica con la fisarmonica.

Concertista di fama internazionale, Galliano ha collaborato con artisti quali George Mraz, Al Foster, Juliette Greco, Charles Aznavour, Ron Carter, Chet Baker, Enrico Rava, Paolo Fresu, Martial Solal, Miroslav Vitouš, Trilok Gurtu, Jan Garbarek, Michel Petrucciani, Michel Portal, Eddie Louiss, Dick Annegarn e Toots Thielemans. Ha inciso numerosi dischi, che spaziano dalla musica jazz, alla musica classica (Mozart, Vivaldi, Bach), fino al tango argentino di Piazzolla.

FORM – Orchestra Filarmonica Marchigiana

La FORM (Fondazione Orchestra Regionale delle Marche)-Orchestra Filarmonica Marchigiana è una delle tredici Istituzioni Concertistico Orchestrali Italiane riconosciute dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

L’Orchestra affronta sia il repertorio sinfonico che quello lirico con notevole flessibilità e duttilità sul piano artistico-interpretativo, spaziando dal Barocco al Novecento alla musica contemporanea.

Realizza una ricca Stagione Sinfonica in ambito regionale eseguendo alcune sue produzioni anche presso prestigiosi Teatri e Società Concertistiche italiane e partecipa ad importanti manifestazioni a carattere lirico: è orchestra residente del Macerata Opera Festival, è stata orchestra residente per le stagioni liriche del Teatro delle Muse di Ancona e del Teatro Pergolesi di Jesi ed è l’orchestra di riferimento per le stagioni dei teatri della Rete Lirica delle Marche (Teatro dell’Aquila di Fermo, Teatro della Fortuna di Fano, Teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno).

Nel corso della sua attività l’Orchestra Filarmonica Marchigiana si è esibita con grandi interpreti come Gidon Kremer, Natalia Gutman, Vladimir Ashkenazy, Ivo Pogorelich, Uto Ughi, Salvatore Accardo, Alexander Lonquich, Mario Brunello, Enrico Dindo, Luciano Pavarotti, Mariella Devia, I solisti della Scala, I solisti dell’Accademia di Santa Cecilia, avvalendosi della guida di direttori di prestigio internazionale, quali Gustav Kuhn (Direttore Principale dal 1997 al 2003), Woldemar Nelsson (Direttore Principale Ospite dal 2004 al 2006), Donato Renzetti (Direttore Principale ed Artistico dal 2006 al 2013), Hubert Soudant (Direttore Principale dal 2015 al 2019), Daniel Oren, Bruno Campanella, Bruno Bartoletti, Daniele Callegari, Paolo Arrivabeni, Paolo Carignani, Corrado Rovaris, Anton Nanut, Michele Mariotti, Andrea Battistoni.

La FORM-Orchestra Filarmonica Marchigiana ha effettuato tournée in Austria, Germania, Svizzera, Repubblica Ceca, Francia, Oman, Israele, Palestina.
Nel febbraio 2019 ha eseguito in forma di concerto, sotto la direzione di Daniele Callegari, Il pirata di Bellini nell’ambito della prestigiosa stagione lirica del Grand Théâtre de Genève. 
Il 22 febbraio 2022 l’Orchestra ha debuttato con straordinario successo alla Sala d’Oro del Musikverein di Vienna nell’ambito della stagione “Musik der Meister”.

Proprio in virtù della sua duttilità l’Orchestra Filarmonica Marchigiana promuove e collabora a progetti che vanno oltre il repertorio sinfonico classico e contemporaneo; numerose e di enorme rilievo le collaborazioni con artisti del panorama jazzistico nazionale ed internazionale come Paolo Fresu, Danilo Rea, Javier Girotto, Fabrizio Bosso, Martin Wind, Joe La Barbera, come pure quelle con artisti del mondo della canzone italiana d’autore, come Gino Paoli, Lucio Dalla, Francesco De Gregori e più recentemente Max Gazzé (Concertodel 1°Maggio 2018 a Roma, Piazza S. Giovanni).

L’Orchestra Filarmonica Marchigiana realizza in media novanta concerti all’anno, venti dei quali destinati al pubblico scolastico ed alla attività educational, con oltre ventimila spettatori presenti. Essa, inoltre, partecipa alla realizzazione di circa quaranta rappresentazioni liriche all’anno sia in ambito regionale che extraregionale.

L’attività della FORM-Orchestra Filarmonica Marchigiana è sostenuta dal Ministero Italiano per i Beni e le Attività Culturali, dalla Regione Marche, dai Comuni di Ancona, Macerata, Fermo, Fano e Fabriano.

L’Orchestra Filarmonica Marchigiana è presente sul mercato discografico con numerose incisioni, tra cui si segnalano: La Serva Padrona e Stabat Mater di G.B. Pergolesi; Guntram di R. Strauss; Rossini Ouvertures; Le nozze di Figaro di W.A. Mozart; Oberto Conte di San Bonifacio e Preludi e Ouverture di G. Verdi; Sinfonia n. 9 di G. Mahler; Musiche di L. A. Lebrun, A. Salieri e R. Strauss per oboe e orchestra – solista Francesco Di Rosa, direttore Alessio Allegrini (AMADEUS, maggio 2013); inoltre diverse opere liriche in DVD: L’elisir d’amore di Donizetti realizzato dalla Rai, I racconti di Hoffmann di Offenbach, Macbeth di Verdi, Norma di Bellini, Maria Stuarda di Donizetti.

BIGLIETTI

Vendita biglietti Presso la biglietteria del Teatro dal mercoledì al sabato con orario 17-19,30, il giorno del concerto dalle 10 alle 13 e dalle 17 fino ad inizio spettacolo.

Prezzi biglietti Platea I e II ordine intero € 20, ridotto € 15; IlI ordine intero € 16, ridotto € 13; IV ordine intero € 14, ridotto € 11; loggione € 8 euro.

Vendita online Una parte dei posti disponibili viene messa in vendita online; l’acquisto può essere effettuato visitando il sito www.vivaticket.it. L’acquisto online comporta un aggravio del costo del biglietto in favore del gestore del servizio.

Informazioni Ente Concerti Palazzo Gradari Via Rossini 0721 32482 info@enteconcerti.it www.enteconcerti.it – Teatro Rossini, Piazzale Lazzarini, Pesaro 0721 387620 (biglietteria 0721 387621)

Tutti i concerti della stagione

Top