Don’t forget to fly

Dom 28 Lug
28 Luglio 2024 21:15 Parco Miralfiore, Pesaro

Don’t forget to fly

Remo Anzovino

Remo Anzovino pianoforte

Domenica 28 luglio (ore 21.15) l’Ente Concerti di Pesaro ospita all’interno del cartellone di Miralteatro d’Estate 2024 lo spettacolo Don’t Forget to Fly con protagonista il pianoforte di Remo Anzovino. Il concerto prende il nome dall’album omonimo del 2023 (Believe International) – il primo completamente per piano solo, a sei anni di distanza da Nocturne che ha superato i 17 milioni di streaming solo su Spotify.

Don’t Forget to Fly è un vero e proprio concept album, nato come atto d’amore per il pianoforte, pensato e composto nella dimensione di un sogno si contraddistingue per leggerezza e luminosità: un viaggio tra le mille possibilità espressive e stilistiche del pianoforte, un’esplorazione onirica del volo e del pianeta dell’aria in cui l’ascoltatore è chiamato a vivere la seconda vita di Icaro. Una seconda occasione in cui le ali non vengono bruciate dal sole, che, sorprendentemente, ci accoglie come una Grande Madre.

Registrato dal grande fonico ECM Stefano Amerio nel Teatro di Fiesole, Anzovino ambienta il suo nuovo lavoro esattamente sul Monte Ceceri a Fiesole, recandosi così nei luoghi dove la leggenda vuole che Leonardo Da Vinci abbia effettuato le prove di volo, componendo una moderna suite in 12 movimenti con la quale consente all’ascoltatore di vedere tutte le immagini dinamiche dell’esperienza nel pianeta dell’aria. Attraverso questa metafora Remo Anzovino invita l’ascoltatore a cercare nella realtà di tutti i giorni il cielo dove far vivere i propri sogni, i propri desideri, traducendo in puro suono il bisogno degli esseri umani di volare, le immagini dinamiche di un sogno che si rivela come un potente mezzo di interpretazione della realtà.

Come un moderno sciamano, il compositore ci accompagna in uno strabiliante mondo delle meraviglie, proponendo dal vivo per il pubblico di Pesaro Capitale italiana della Cultura 2024 l’intera suite del progetto, al fianco dell’esecuzione di tutte le hit estratte dagli album di studio e dalle colonne sonore più importanti che hanno imposto Anzovino nel mondo come uno dei più originali e influenti compositori e pianisti della scena strumentale contemporanea.

Remo Anzovino

Remo Anzovino è uno dei più originali e influenti compositori e pianisti della musica strumentale contemporanea e si è messo in evidenza con numerose colonne sonore cinematografiche di spessore e personalità capaci di raggiungere un vasto pubblico. Il suo stile è il risultato di una lunga esperienza di composizione per il cinema, per il teatro, per la pubblicità e come autore di importanti album di musica strumentale, in una fusione tra musica classica, jazz e world music.

Nato nel 1976 da genitori napoletani, Nastro D’Argento nel 2019 per le sue colonne sonore – menzione speciale Musica dell’Arte, come compositore, attraverso progetti discografici e colonne sonore cinematografiche, ha legato il suo nome a personaggi, monumenti e fatti della Storia, dell’arte, della letteratura e dello sport di valore universale quali Frida Kahlo, Napoleone Bonaparte, Elisabetta II, Pompei antica, Dante Alighieri – Inferno Canto XXIII, il disastro del Vajont, Vincent Van Gogh, Claude Monet, Paul Gauguin, Muhammed Ali, Pier Paolo Pasolini, “L’infinito” di Giacomo Leopardi, l’ossessione nazista per l’arte degenerata, Buster Keaton, Galileo Galilei, Francesco Borromini e Gian Lorenzo Bernini, Tina Modotti e Concattedrale di Taranto disegnata da Gio Ponti.

Con oltre 30 milioni di streaming sulle piattaforme digitali in 180 Paesi nel Mondo, Remo Anzovino ha pubblicato 19 dischi tra album di studio e colonne sonore, è autore della celebre 9 ottobre 1963 – Suite for Vajont, scelta dalla Fondazione Vajont quale musica ufficiale in ricordo delle 2000 vittime del disastro. Nel 2020 l’Unesco ha scelto due sue musiche (Igloo e Tempo Tempesta) per la campagna #NoiSiamoOceano. Nel 2023 la sua colonna sonora accompagna le immagini del documentario “Respiro di Inverno”, realizzato dalla Croce Rossa Italiana per il primo anno della guerra in Ucraina.

Le sue musiche sono utilizzate da importanti brand commerciali per le proprie campagne pubblicitarie (Alitalia, Bulgari, New Holland Fiat) e da celebri trasmissioni televisive (Ulisse di Alberto Angela, Otto e Mezzo, I Dieci Comandamenti, Ballarò).

Tanti sono gli artisti che hanno collaborato con lui: Franz Di Cioccio di PFM, Roy Paci, Lo Stato Sociale, Pappi Corsicato, Angele Dubeau, London Session Orchestra, Vardan Grigoryan, Masatsugu Shinozaki, Nadia Ratsimandresy, Giuliano Sangiorgi, Gino Paoli, Oliviero Toscani, Mauro Ermanno Giovanardi, Enzo Gragnaniello, Tony Esposito, Danilo Rossi, Dino Pedriali, Lino Capolicchio, Tre Allegri Ragazzi Morti, Davide Toffolo, Simone Cristicchi, Taketo Gohara, Paolo Baldini, Vincenzo Vasi, Gabriele Mirabassi, Orchestra D’Archi Italiana, Coro Polifonico di Ruda, Luisa Prandina, Gianfranco Grisi, Alessandro “Asso” Stefana, Fondazione Lelio Luttazzi, Dj Aladyn, Dargen D’Amico, Roberto Dellera, Emanuela Audisio, Didi Gnocchi, Fabrizio Ferri, Gianmarco Tognazzi e Marco Goldin.

Parallelamente al percorso discografico ha sviluppato un’intensa carriera concertistica in Italia e in tutto il mondo, affermandosi come un eccezionale performer live.  Il suo ultimo album di studio “Don’t Forget to Fly”, il primo completamente piano solo della sua carriera, è stato pubblicato il 12 maggio 2023.

BIGLIETTI

Vendita biglietti posto unico € 20,00; ridotto € 15,00 (over 65, abbonati 64a stagione concertistica).

Prevendita dal mercoledì al sabato in orario 17-19 presso la biglietteria del Teatro Sperimentale.

Biglietteria Parco Miralfiore dalle ore 20 ingresso via Respighi (334 3193717).

Vendita online Una parte dei posti disponibili viene messa in vendita online; l’acquisto può essere effettuato visitando il sito www.vivaticket.it. L’acquisto online comporta un aggravio del costo del biglietto in favore del gestore del servizio.

Informazioni Ente Concerti Palazzo Gradari Via Rossini 0721 32482 info@enteconcerti.it www.enteconcerti.it

Tutti i concerti della stagione

Top