64a Stagione concertistica

2a parte | gennaio – aprile 2024

Ente Concerti e Comune di Pesaro presentano l’attesa seconda parte della 64a Stagione concertistica all’interno della programmazione di Pesaro Capitale italiana della Cultura 2024. Al Teatro Rossini sette concerti in cartellone da gennaio ad aprile con grandi artisti e talenti emergenti ad alternarsi sul palco con proposte musicali che abbracceranno tutte le forme dell’espressione musicale: dalle pagine più vivaci del barocco con le Quattro Stagioni di Antonio Vivaldi, ai classici immortali della musica da camera, dal grande repertorio per pianoforte solistico, alla musica da film, per arrivare al jazz e all’omaggio a Gioachino Rossini, immancabile nell’anno bisestile, per festeggiare il suo compleanno.

Domenica 7 gennaio 2024, ore 18

Teatro Rossini, Pesaro

Concerto inaugurale

Vivaldi, Quattro Stagioni e Arie di bravura

Orchestra I Virtuosi Italiani
Alberto Martini direttore e solista
Daniela Pini mezzosoprano

Musiche di G.F. Händel, A. Vivaldi

Domenica 7 gennaio (ore 18) il concerto inaugurale, intitolato Vivaldi, Quattro Stagioni e Arie di bravura, è dedicato al barocco italiano e alle liriche più belle dell’opera settecentesca. In programma le celebri Stagioni di Antonio Vivaldi che verranno affiancate da arie di grande virtuosismo di Händel e dello stesso Vivaldi. Ad interpretarle per l’occasione sarà il mezzosoprano Daniela Pini, specialista del repertorio, cantante apprezzata per espressività e capacità tecnica. Il progetto presentato a Pesaro vede protagonisti l’Orchestra I Virtuosi Italiani, ensemble ben noto al pubblico dell’Ente Concerti, tra i più apprezzati nel panorama internazionale, e Alberto Martini, primo violino e maestro concertatore, guida raffinata e di riconosciuta maestria.


Domenica 28 gennaio 2024, ore 18

Teatro Rossini, Pesaro

Da Mozart a Rossini

Paolo Tagliamento violino
Riccardo Gagliardi pianoforte

Musiche di W.A. Mozart, L. van Beethoven, G. Rossini, F. Schubert

Domenica 28 gennaio (ore 18) spazio ai talenti musicali della nuova generazione. L’appuntamento Da Mozart a Rossini vede infatti protagonista il duo composto da due giovani e già affermati musicisti: il violinista Paolo Tagliamento e Riccardo Gagliardi al pianoforte. I due artisti si esibiranno in un programma di grande bellezza che, partendo dalla forma classica delle Sonate di Wolfgang Amadeus Mozart e dell’elegia dedicata a Paganini dai Péchés de vieillesse di Gioachino Rossini, prosegue con il repertorio a cavallo tra classicismo e romanticismo con l’esecuzione della Sonata “La Primavera” di Ludwig van Beethoven e della Sonata op. 137 di Franz Schubert.


Domenica 4 febbraio 2024, ore 18

Teatro Rossini, Pesaro

Da Cinecittà a Hollywood

Gomalan Brass Quintet
Marco Pierobon tromba
Francesco Gibellini tromba
Nilo Caracristi corno
Gianluca Scipioni trombone
Stefano Ammannati tuba

Musiche di E. Morricone, N. Rota, R. Bellafonte, J. Kander, H. Arlen, L. Bernstein

Domenica 4 febbraio (ore 18) in scena gli artisti del Gomalan Brass Quintet in Da Cinecittà a Hollywood. Il quintetto formato da Marco Pierobon, Francesco Gibellini (trombe), Nilo Caracristi (corno), Gianluca Scipioni (trombone) e Stefano Ammannati (tuba) è una delle formazioni italiane di ottoni più apprezzate per la qualità esecutiva e la capacità di creare un impasto sonoro straordinario, come testimoniano le parole del celebre direttore d’orchestra Zubin Mehta, che di loro dichiara: “è un grande gruppo: virtuosismo e musicalità fuori dal comune”. Il Gomalan Quintet presenta a Pesaro un programma entusiasmante con musica da film (Ennio Morricone e Nino Rota) e del repertorio moderno, sconfinando nelle sonorità di Broadway ed Hollywood, fino alla suite ispirata alla West Side Story di Leonard Bernstein.


Settimane Rossiniane

Martedì 20 febbraio 2024, ore 21

Teatro Rossini, Pesaro

Back to Bach

Paolo Fresu tromba

Orchestra I Virtuosi Italiani

Musiche di J.S. Bach, M. Colombo, R. Galliano, D. Di Bonaventura, F. X. Geminiani, C. Monteverdi, P. Fresu, U. Caine, G.F. Händel, G. Rossini

Martedì 20 febbraio (ore 21) l’Ente Concerti celebra le Settimane rossiniane della Capitale italiana della Cultura con un imperdibile appuntamento: Back to Bach vede il ritorno sul palco del Teatro Rossini del celebre trombettista Paolo Fresu, affiancato dall’Orchestra I Virtuosi Italiani. Il progetto dedicato a Johann Sebastian Bach rappresenta uno dei più importanti traguardi realizzati dall’artista sardo, divenuto nel tempo un vero e proprio evento di culto, tarato per le grandi sale da concerto. Ripartire dalla musica di Bach è l’impulso per riscoprire i fondamenti della cultura occidentale in uno spettacolo musicale che include opere di Monteverdi ed Händel, al fianco di composizioni della contemporaneità con brani di Daniele Di Bonaventura, Uri Caine, Richard Galliano e dello stesso Fresu. Un concerto che spinge il pubblico a indagare quel punto di contatto tra la musica classica e il jazz, tenendo a mente che, come ha ricordato Paolo Fresu, “Bach è forse il più grande improvvisatore della storia della musica”. Per la speciale occasione non mancherà anche un omaggio a sorpresa, dedicato alla città che ha dato le origini al genio rossiniano.


Settimane Rossiniane

Domenica 3 marzo 2024, ore 18

Teatro Rossini, Pesaro

Trio Chagall

Edoardo Grieco violino
Francesco Massimino violoncello
Lorenzo Nguyen pianoforte

Musiche di F. Mendelssohn, D. Šostakóvič, G. Rossini

Domenica 3 marzo (ore 18) proseguono le celebrazioni rossiniane della 64a Stagione concertistica con l’acclamato Trio Chagall, composto da Edoardo Grieco al violino, Francesco Massimino al violoncello e  Lorenzo Nguyen al pianoforte. Nonostante un’età media anagrafica di poco più di venti anni, il trio si è già distinto nel panorama musicale internazionale grazie alla vittoria alla ventesima edizione del prestigioso Premio “Trio di Trieste”, ai riconoscimenti ottenuti in un tempio delle musica da camera, quale la Wigmore Hall di Londra nel giugno 2023, fino alla recente affermazione nel settembre dello stesso anno in una selezione di livello mondiale, quale lo “Schoenfeld International String Competition” di Harbin, in Cina. E’ un grande onore ospitare questo eccezionale ensemble italiano al Teatro Rossini, dove il pubblico pesarese potrà apprezzare un programma in cui si alternano le più belle pagine di Felix Mendelssohn Bartholdy e Dmítrij Šostakóvič, impreziosito da un omaggio a Rossini.


Giovedì 28 marzo 2024, ore 21

Teatro Rossini, Pesaro

Beethoven, Chopin, Liszt

Georgijs Osokins pianoforte

Musiche di L. van Beethoven, F. Chopin, F. Liszt

Giovedì 28 marzo (ore 21) in programma un recital dedicato alle grandi opere pianistiche di Beethoven, Chopin, Liszt con il ritorno a Pesaro di Georgijs Osokins, già apprezzato nella scorsa stagione in trio con Gideon Kremer. Osokins è un giovane artista dalle caratteristiche musicali uniche, scelto non a caso da un musicista del calibro di Kremer in una formazione – il trio – dove intimità, rispetto reciproco ed empatia caratterizzano l’equilibrio tra gli interpreti. Una scelta che racconta molto delle qualità del pianista lituano, considerando anche che, prima di lui, il ruolo nel trio è stato occupato da Khatia Buniatishvili, divenuta una stella del panorama mondiale. Oggi Osokins è riconosciuto per la sua grande profondità musicale come un interprete che sorprende per la peculiare visione intimista e per una spiccata sensibilità interpretativa. Un musicista di personalità che sarà possibile apprezzare in un repertorio di grande impegno esecutivo.


Domenica 21 aprile 2024, ore 18

Teatro Rossini, Pesaro

Schubert, Schumann e Mendelssohn

Maurizio Baglini pianoforte
Gabriele Pieranunzi violino
Simonide Braconi viola
Francesco Fiore viola
Silvia Chiesa violoncello
Amerigo Bernardi contrabbasso

Musiche di F. Schubert, S. Braconi, R. Schumann, F. Mendelssohn

Domenica 21 aprile (ore 18) il concerto Schubert, Schumann e Mendelssohn chiude la Stagione concertistica pesarese, proseguendo nel filone della grande musica da camera. Sul palco del Rossini protagonista sarà un sestetto formato da un gruppo di musicisti che vantano carriere di primo livello: Maurizio Baglini al pianoforte, Gabriele Pieranunzi al violino, Simonide Braconi e Francesco Fiore alla viola, Silvia Chiesa al violoncello e Amerigo Bernardi al contrabbasso. Federico Mondelci, commentando l’evento finale, confessa che “per un concertista attivo in veste solistica, ritrovarsi a fare musica insieme è una gioia unica. L’adrenalina data dall’esibirsi da solo sul palco non è paragonabile al legame e all’affiatamento che si crea con gli altri”. In programma un repertorio celeberrimo con il Quintetto con pianoforte “La trota” di Franz Schubert, il Sestetto op. 110 di Felix Mendelssohn Bartholdy e, al centro, due opere che valorizzano le qualità dei violisti del gruppo.


Abbonamenti

Rinnovo abbonamenti per gli abbonati alla 64a Stagione concertistica 2023, presso la biglietteria del Teatro Rossini, dal 13 al 16 dicembre con orario 17-19.30.

Nuovi abbonamenti a vendita dei nuovi abbonamenti verrà effettuata dal 20 dicembre dal mercoledì al sabatocon orario 17-19.30 (acquisto anche online).

Prezzi abbonamenti (7 concerti in abbonamento) Posto di platea e posto di palco I e II ordine € 120, ridotto € 100; posto di palco di III ordine intero € 105, ridotto € 85; posto di palco di IV ordine intero € 90, ridotto € 75. Le riduzioni sono riservate agli studenti fino a 29 anni e agli spettatori oltre i 65 anni.

Biglietti

Vendita biglietti Presso la biglietteria del Teatro per il primo concerto in vendita il giorno stesso dalle 10 alle 13 e dalle 17 fino ad inizio spettacolo. Dal 10 gennaio vendita biglietti per tutti gli eventi dal mercoledì al sabato con orario 17-19,30, il giorno del concerto dalle 10 alle 13 e dalle 17 fino ad inizio spettacolo.

Prezzi biglietti Posto di platea e posto di palco di I e II ordine € 20; ridotto € 15; posto di palco di III ordine € 16 ridotto € 13; posto di palco di IV ordine € 14, ridotto € 11; loggione € 8.

Biglietti Concerto-lezione (22 ottobre 2023) biglietto di cortesia € 5,00 acquistabile su vivaticket o in loco il giorno dello spettacolo a partire dalla 17.


Vendita online Una parte dei posti disponibili viene messa in vendita online; l’acquisto può essere effettuato visitando il sito www.vivaticket.it. L’acquisto online comporta un aggravio del costo del biglietto in favore del gestore del servizio.

Informazioni Ente Concerti Palazzo Gradari Via Rossini 0721 32482 info@enteconcerti.it www.enteconcerti.it – Teatro Rossini, Piazzale Lazzarini, Pesaro 0721 387620 (biglietteria 0721 387621)

La Direzione si riserva di apportare al programma le variazioni imposte da ragioni tecniche o da cause di forza maggiore. Gli eventi rispetteranno tutte le procedure di legge per il contenimento della diffusione del Covid-19 previste dalla normativa vigente.

Le attività dell’Ente Concerti sono realizzate con il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Marche, Assessorato alla Bellezza del Comune di Pesaro e con il contributo di Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro.

L’Ente Concerti di Pesaro, insieme a Ascoli Piceno Festival, Associazione Musicale Appassionata di Macerata, Società Amici della Musica “Guido Michelli” di Ancona, fa parte di Marche Concerti, network regionale dedicato alla promozione della musica classica e contemporanea.

Top